Attività forense

• Consulenze e Perizie di genetica forense su tracce biologiche
• Consulenze relative alla responsabilità professionale medica, biologica, infermieristica.
• Team di consulenti in ambito medico-legale, psicologico, psichiatrico, balistico;
• Assistenza di personale specializzato durante i sopralluoghi tecnici per la  repertazione di tracce biologiche;
• Analisi della scena del crimine e ricostruzione del reato;
• Esami del DNA di tracce e reperti biologici;
• Analisi dei fascicoli processuali e degli eventi criminosi per la  individuazione  di piste investigative;
• Studio, preparazione e supervisione di relazioni tecniche
• Indagini difensive in collaborazione con  giuristi.

La Dott.ssa Baldi svolge da molti anni attività di consulente tecnico o Perito in numerosi procedimenti giudiziari.

E’ inoltre responsabile della sezione di genetica forense del LABORATORIO GENOMA di Roma, che è uno dei centri di analisi di DNA con maggiore esperienza a livello europeo.
Le innovazioni tecnologiche degli ultimi anni hanno consentito agli accertamenti tecnici biologici mediante analisi del DNA di assumere, nell’attività investigativa, un ruolo spesso determinante. Nei reati quali omicidi, violenze sessuali, aggressioni, si può infatti confrontare l’impronta genetica del sospettato con l’impronta genetica ottenuta da tracce di materiale biologico rinvenuto rinvenute sulla scena criminis.

Tutti gli organismi possono essere identificati mediante l’esame delle sequenze del DNA, che sono uniche per ogni individuo. Per l’identificazione personale vengono esaminate 13 regioni ipervariabili del DNA (short tandem repeats – STR) in diversi punti del genoma dell’individuo, che essendo diverse da persona a persona consentono di creare un profilo di quell’individuo con possibilità estremamente ridotte che il profilo ottenuto sia lo stesso di un’altra persona.

In ogni caso, allo scopo di valutare con attenzione il significato di queste informazioni, ogni profilo del DNA che viene utilizzato in genetica forense, viene accompagnato da una analisi statistica che evidenzia, in base alla frequenza di popolazione di ciascun STR esaminato, quale sia la probabilità che esista un altro soggetto con lo stesso identico STR nella popolazione generale.